OpenDSE

Sistema di trattamento ed archiviazione digitale a norma dei documenti clinici prodotti all'interno di ogni struttura sanitaria.

Per ciascun paziente OpenDSE costruisce un archivio nel quale sedimentano in ordine cronologico le informazioni cliniche costituite da flussi documentali digitali e analogici (digitalizzati) integrati tramite connettori SOA ed XDB.b.

OpenDSE utilizza uno stack applicativo open source per implementare una moderna architettura SOA in grado di offrire servizi centralizzati di:

  • Archiviazione
  • Marcatura temporale
  • firma digitale
  • Emissione di copia conforme con glifo per la stampa

OpenDSE è basato su l'ESB open source Apache Servicemix e rende utilizzabili i servizi tramite molteplici protocolli (soap, rest, ftp, imap, etc) garantendo il trattamento a norma dei documenti digitali dell'ente in modalità centralizzata.

Grazie ad un connettore per il sistema ECm open source Alfresco, OpenDSE unifica due mondi documentali, analogico e digitale, grazie alla costituzione di un dossier sanitario elettronico del paziente unico.

Al suo interno per ciascun paziente viene costituito un deposito ordinato di tutti i documenti inerenti alle prestazioni cliniche effettuate, siano queste redatte su documenti cartacei, siano queste registrate in formato digitale all'interno di un sistema informatico di refertazione o diagnostico.

OpenDSE memorizza i documenti nel formato nativo originale ed offre strumenti di integrazione che permettono il dialogo secondo gli standard clinici XDS-B, HL7 e DICOM.

Grazie ad una specifica applicazione offre gli strumenti per una semplice digitalizzazione di cartelle cliniche cartacee e provvede alla indicizzazione delle stesse integrandosi con il sistema ADT di gestione del ricovero.

Le richieste di copia dei documenti clinici sono gestite in maniera integrata tramite code, permettendo agli operatori di rilasciare una copia digitale intestata di tutta la documentazione presente nel repository del paziente nel comodo ed universale formato pdf/a. La copia pdf/a può quindi essere registrata su supporto ottico (cd-dvd), spedita per email o pec, stampata su carta.

Un apposito modulo web permette di richiedere la digitalizzazione di cartelle cliniche cartacee "on demand" e di consultare la documentazione clinica di un paziente nel rispetto della normativa sulla privacy direttamente da reparto.

brochure Opendse.pdf 
ind-ancilehr-pdf.pdf 

Tecnologie